Guardia di Finanza, auto in fiamme a Nettuno: individuati i mandanti del rogo

Parcheggiato in prossimità della caserma situata nel Comune laziale, a piazza Giuseppe Mazzini, il veicolo fu avvolto dalle fiamme in seguito al lancio di liquido infiammabile da parte di un soggetto incappucciato e pronto a darsi alla fuga subito dopo il folle gesto

Un atto intimidatorio, risalente al 2 febbraio scorso, di cui ora si conoscono gli artefici. Dopo una lunga e complessa attività di indagini, i finanzieri del Comando Provinciale di Roma sono riusciti a rintracciare i soggetti coinvolti nell’incendio di una vettura utilizzata dalle Fiamme Gialle di Nettuno.

Parcheggiato in prossimità della caserma situata nel Comune laziale, a piazza Giuseppe Mazzini, il veicolo fu avvolto dalle fiamme in seguito al lancio di liquido infiammabile da parte di un soggetto incappucciato e pronto a darsi alla fuga subito dopo il folle gesto che avrebbe potuto mettere in serio pericolo l’incolumità pubblica senza l’intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco.

L’analisi attenta delle immagini raccolte dalle telecamere di videosorveglianza ha consentito ai militari di scovare non solo chi generò il rogo, ma anche di risalire al mandante. Quest’ultimo risponderebbe al nome di Pasquale Iovinella, pregiudicato di 37 anni arrestato nel settembre scorso perché trovato in possesso di varie dosi di cocaina.

Insieme ad un 35enne incensurato, di professione guardia giurata, Iovinella avrebbe chiesto a 2 cittadini di origine egiziana di organizzare il tutto in cambio di poche centinaia di euro. Ad appiccare il fuoco, nello specifico, un minorenne accompagnato sul posto dal complice, gestore di un autolavaggio a Latina.

Categories
Servizi

RELATED BY