Danni fauna selvatica, Confagricoltura diffida Regione Umbria

Per l'associazione l'ente è "inadempiente e gli imprenditori vedono lesi loro diritti"

PERUGIA – Un “grave inadempimento agli obblighi previsti dalla legge regionale” da parte di enti come “Regione e in passato anche Province di Perugia e Terni”, sul controllo e la selezione della fauna selvatica ed inselvatichita è stato denunciato da Confagricoltura Umbria. Nel corso di una conferenza stampa a Perugia, l’associazione degli agricoltori, diffidando la Regione Umbria, ha voluto dire “basta”. Lo ha fatto con il presidente Fabio Rossi che ha puntato il dito “sui danni provocati dalla fauna selvatica al patrimonio agricolo forestale e sui rischi di natura sanitaria oltre che di sicurezza” e al fine di prevenirli.

Categories
Servizi

RELATED BY