Esquilino, una coppia di peruviani aggredisce il portiere di un albergo: arrestati i 2 malviventi

Grazie alle telecamere di videosorveglianza e al racconto del dipendente della struttura situata in prossimità della Stazione Termini, gli investigatori rintracciano i giovani accusati di rapina aggravata

L’ennesima violenza compiuta all’Esquilino. A pochi metri di distanza dalla Stazione Termini una coppia di sudamericani, sprovvista di documenti, aggredisce il portiere di un albergo dopo essere stata allontanata dalla stessa persona, per nulla convinta dai 2 ragazzi puntualmente arrestati dai poliziotti.

Giunti sul posto senza preavviso, i malviventi chiedono di poter alloggiare all’interno della struttura. La 20enne non ha con sé la carta d’identità, il portiere s’insospettisce e invita entrambi ad uscire. A quel punto il fidanzato della giovane decide di assalire il dipendente dell’hotel a calci e pugni, utilizzando una stampella di proprietà della vittima. La ragazza intanto recupera il denaro custodito all’interno del bancone della hall prima della fuga.

Grazie alle telecamere di videosorveglianza e al racconto del portiere, gli investigatori rintracciano la coppia composta da soggetti di origini peruviane, condotti in carcere con l’accusa di rapina aggravata. Il portiere dell’albergo è fuori pericolo ma le lesioni riportate non guariranno prima di 30 giorni.

Categories
Servizi

RELATED BY