Festa de Noantri. Trastevere celebra la tradizione

Una settimana di celebrazioni in onore della Madonna Fiumarola protettrice dei trasteverini

E’ senza dubbio una delle feste più sentite dai romani e una delle ricorrenze religiose più caratteristiche della capitale. E’ la “Festa de Noantri” che come ogni anno celebra la Madonna Fiumarola.

Una settimana di festeggiamenti che si è aperta con la processione per le strade di trastevere, che quest’anno ha visto anche la statua mariana vestita da un abito disegnato e realizzato per l’occasione dallo stilista Guillermo Mariotto della casa di moda Gattinoni e accompagnata dalle molte tradizioni ricreative che caratterizzano la festa de noantri, dal torneo dei camerieri che corrono con vassoi pieni di bicchieri all’albero della cuccagna, dalla corsa con i sacchi alla maratona che attraversa i vicoli di trastevere e poi tante manifestazioni culturali, parate d’auto d’epoca, spettacoli musicali e teatrali, fino ai fuochi d’artificio sul fiume che chiuderanno la festa lunedì 30 luglio.

Una storia antica quella della festa trasteverina, che risale alla prima metà del 1500. Secondo la tradizione infatti, venne rinvenuta alla foce del Tevere da alcuni pescatori una statua della Vergine Maria in legno di cedro, che prese per questo il nome di Madonna fiumarola. La statua, donata in seguito ai carmelitani della chiesa di San Crisogono a trastevere, prese il nome di Madonna del Carmelo, diventando poi la santa protettrice dei trasteverini. L’effige della Vergine, che attualmente è custodita nella chiesa di S. Agata, lascia ogni anno la sua dimora e viene portata in processione per le strade del quartiere e su una barca lungo il Tevere, accompagnata dalla banda musicale della polizia locale di Roma capitale. A rendere omaggio alla statua della Vergine e alla festa trasteverina anche la sindaca di roma Virginia Raggi che ha preso parte alla tradizionale processione per le vie dello storico rione.

Categories
Servizi

RELATED BY