Boxe. Blandamura. Dopo il libro ed un film prova a riprendersi il mondiale

Il pugile prepara un docufilm nel quale reciterà il ruolo di se stesso, per vivere una nuova vita da protagonista dentro e fuori dal ring.

38 anni ed una storia sportiva e personale ancora da scrivere. Il Sioux Blandamura non scende dal ring e promette di riprendersi quello che solo tre mesi fa gli è sfuggito di mano; il mondiale perso all’ottava ripresa contro Murata a Yakohama. Il primo passo sarà riconquistare la fiducia di Salvatore, Cristian e Alessandro Cherchi. Ma intanto in questi mesi è arrivata una biografia “Che lotta è la vita”. Un volume che racconta senza edulcorazioni la storia di un bambino abbandonato a 10 mesi, poi adottato dai nonni, che cresce nella periferia romana di Nuovo Salario tra bullismo e marijuana e che viene salvato dall’incontro con la boxe, sua grande maestra di vita. Poi negli ultimi tempi è arrivato anche l’amore di Veronica a cementare l’equilibrio interiore trovato. Ma Blandamura non si ferma e accanto agli allenamenti prepara un docufilm nel quale reciterà il ruolo di se stesso, per vivere una nuova vita da protagonista dentro e fuori dal ring.

Categories
Servizi

RELATED BY