“A Mano Disarmata”, l’esperienza di Federica Angeli raccontata in un libro

Il volume è stato presentato presso il circolo tematico PD di via Sardegna a Roma

1700 giorni: il tempo di un pezzo di vita segnato dalla denuncia, dalla paura, ma anche dal coraggio di dire no alla violenza e dalla consapevolezza che le cose possono cambiare. È il percorso che la giornalista Federica Angeli si è trovata a seguire da quando il clan mafioso Spada le ha dichiarato guerra a seguito delle inchieste da lei svolte sulle attività illecite e sulle forme di controllo del territorio del litorale romano.
1700 giorni vissuti dalla Angeli “A Mano Disarmata”, come il titolo del libro che racconta questa esperienza in prima persona e che, giunto già alla quinta ristampa, sta animando una serie di incontri di presentazione.
Ad accogliere il racconto e le riflessioni dell’autrice è stata di recente anche la sezione tematica del Partito Democratico di via Sardegna a Roma.
Tanti gli spunti emersi e grande l’interesse del pubblico presente: tra essi, è spiccato il richiamo allo Stato affinché esso recuperi quel monopolio delle funzioni pubbliche senza il quale le mafie trovano praterie aperte.
La vicenda privata dell’autrice si mescola quindi a un discorso sulla cosa pubblica: due polarità non scindibili, che alimenteranno prossimamente anche un film diretto dal regista Claudio Bonivento.

Categories
Servizi

RELATED BY