Baobab Experience. Polizia identifica tutti i migranti ospitati

Per il momento nessuno sgombero della struttura che ospita 300 transitanti e richiedenti asilo politico

Per il momento nessuno sgombero. La polizia ha dato vita ad una operazione straordinaria di identificazione presso l’insediamento nato sul lato est della stazione ferroviaria. L’operazione è finalizzata alla prevenzione di criticità, fanno sapere dalla questura. Ma quello controllato non è un insediamento abusivo come tanti altri, si tratta dello spazio all’aperto occupato dal Baobab Experience, un’associazione di volontari che fornisce aiuto legale e prima accoglienza a migranti transitanti e richiedenti asilo. Il luogo su cui sorge la tendopoli è stato ribatezzato piazzale maslax dai volontari che assitono i migranti. Ma la questura fa sapere che a causa delle precarie condizioni igienico sanitarie e del moltiplicarsi di risse notturne e di attraversamenti dei bianri era necessario garantire la sicurezza cvontrollando l’identità di chi vive a ridosso dela stazione. Durante l’operazione tutti gli occupanti sono stati identificati, di questi 34 sono risultati senza documenti o aventi provvedimenti a carico e sono stati portati in Questura per accertamenti. I volontari fanno sapere che l’operazione non risolve il problema più grande ovvero la mancanza di accoglienza per i migranti. Niente sgombero quindi anche perché gli ospiti del piazzale sono oltre 300 e pensare di sgomberare il luogo senza offrire una valida alternativa significa soltanto accettare che dopo pochi giorni tutto torni come prima.

Categories
Servizi

RELATED BY