Pesca clandestina nel Tevere. Sequestrati 800kg di pesce non commestibile

Erano pronti a commercializzare 482 cefali appena pescati
sequenza-02-immagine001

Li hanno sorpresi ancora con le reti nelle acque del Tevere, a pochi metri dal Ponte della Scafa. 5 ragazzi di origini rumene sono stati fermati per pesca clandestina. Gli uomini della polizia di Stato e della Capitaneria di Porto hanno bloccato tre membri del gruppo mentre pescavano senza usare le segnalazioni e mettendo così a repentaglio la sicurezza degli altri natanti, altri due sono stati fermati nell’area golenale pronti a commercializzare 482 cefali appena pescati e poi risultati non commestibili. In totale il gruppo aveva già imbarcato più di 800 kg di pescato. Gli agenti hanno sequestrato 300 metri di rete, un furgone e la documentazione che sarebbe stata utilizzata per la vendita del pesce al mercato ittico.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY