Commercio, il 7 luglio scattano nel Lazio i saldi estivi

Per almeno 6 settimane, i negozianti confidano in una boccata d'ossigeno anche se il settore dell'abbigliamento fa registrare un calo tanto graduale quanto inesorabile

Il fenomeno dell’abusivismo è un qualcosa difficile da arginare, l’acquisto di prodotti tramite la rete appare in crescita, il degrado visibile lungo le strade del Centro Storico e delle periferie scoraggia le persone ad optare per il classico shopping. Tra tutti questi problemi partono nel Lazio i saldi estivi. Dal 7 luglio, per almeno 6 settimane, i negozianti confidano in una boccata d’ossigeno anche se il settore dell’abbigliamento fa registrare un calo tanto graduale quanto inesorabile.

Al di là delle criticità costituite da e-commerce e oggetti contraffatti a prezzi bassi, preoccupa il contesto generale privo di lavoro e colmo d’incertezza, con i cittadini che non riuscendo ad arrivare a fine mese devono mettere in secondo piano acquisti di capi vari.

Almeno sul suolo capitolo, a partire dalla scorsa primavera ci sono state perdite significative per i negozianti. L’auspicio è che turisti e romani generosi finiscano per investire più del solito.

Categories
Servizi

RELATED BY