Olio extravergine d’oliva, a Roma un convegno per rilanciare la produzione italiana

Federolio, Coldiretti e Unaprol: tutti insieme per dare vita ad una rivoluzione del settore grazie alla quale si possano rendere facilmente riconoscibili le caratteristiche distintive nell'ambito dell'offerta

Un appuntamento necessario per capire in quale direzione andare, perché gli altri Paesi del Mondo corrono e i consumatori hanno bisogno di maggiori garanzie. Da qui la scelta di organizzare a Roma il convegno intitolato “Filo d’olio – Segmentare per crescere: nuove prospettive di consumo e di offerta”. Se da una parte c’è l’urgenza di rilanciare la produzione italiana dell’olio extravergine d’oliva, dall’altra è essenziale insistere su una trasparenza che possa rassicurare la clientela.

Federolio, Coldiretti e Unaprol: tutti insieme per dare vita ad una rivoluzione del settore grazie alla quale si possano rendere facilmente riconoscibili le caratteristiche distintive nell’ambito dell’offerta dell’extravergine. L’estensione del territorio italiano non aiuta, però è anche vero il fatto che lo Stivale possa contare sia su diverse varietà di oli sia sul recupero di numerosi impianti.

Versatile in termini di utilizzo, indispensabile per ogni tipo di dieta, ancora oggi prediletto dagli italiani: olio extravergine d’oliva. Un patrimonio su cui puntare per il bene della nostra economia.

Categories
Servizi

RELATED BY