Caso nomine in Campidoglio, Virginia Raggi al processo con 9 testimoni

Nella lista consegnata in cancelleria dai legali Alessandro Mancori ed Emiliano Fasulo, spuntano i nomi di Luca Bergamo, assessore capitolino alla Crescita Culturale nonché vice sindaco, e Daniele Frongia

Un totale di 9 difensori al seguito per far cadere l’accusa di falso. Virginia Raggi è pronta ad affrontare il processo che la vede coinvolta nell’ambito della nomina di Renato Marra, fratello dell’ex braccio destro sindaco di Roma, a capo del Dipartimento Turismo del Campidoglio.

La prima udienza è fissata per il 21 giugno e nella lista consegnata in cancelleria dai legali Alessandro Mancori ed Emiliano Fasulo, spuntano i nomi di Luca Bergamo, assessore capitolino alla Crescita Culturale nonché vice sindaco, e Daniele Frongia, punto di riferimento per quanto riguarda Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma. Chiamati a testimoniare, tra gli altri, Adriano Meloni, oggi responsabile delle Risorse Umane del Comune, e Raffaele Marra, in passato capo del personale in Campidoglio.

A detta della procura, il primo cittadino di Roma mentì all’Anticorruzione comunale riguardo il caso del vigile urbano graduato promosso a capo del Dipartimento Turismo con un incremento di stipendio pari a circa 20.000 euro.

Il rinvio a giudizio fu stabilito lo scorso 28 settembre, quando procuratore aggiunto e pubblico ministero notarono divergenze tra quanto riferito dalla Raggi all’Anac del Campidoglio e ciò che invece era il contenuto delle chat.

Categories
Servizi

RELATED BY