Maxxi Bulgari Prize 2018, la mostra con le opere dei finalisti

Se un'intera sala include il progetto "Amateur" firmato da Talia Chetrit, gli altri 2 ambienti messi a disposizione riuniscono "Ludwig" di Diego Marcon e le creazioni frutto del talentuoso duo Invernomuto

Un modo efficace per sostenere e promuovere giovani artisti. Dopo una lunga fase di selezione che ha coinvolto una giuria internazionale, entra nel vivo il Maxxi Bulgari Prize. L’esposizione visitabile fino al 28 ottobre, accolta all’interno della Galleria 4 del Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, è costituita dai lavori presentati dai 3 finalisti. Se un’intera sala include il progetto “Amateur” firmato da Talia Chetrit, gli altri 2 ambienti messi a disposizione riuniscono “Ludwig” di Diego Marcon e le creazioni frutto del talentuoso duo Invernomuto, composto dai piacentini Simone Bertuzzi e Simone Trabucchi.

Se quella della fotografia è l’arte prediletta dalla Chetrit per comunicare, sia Invernomuto che Marcon sfruttano un’abilità non indifferente con il digitale (abbastanza complessa l’idea sviluppata dal secondo).

Un percorso interessante e strutturato con coerenza. Apertura al pubblico da venerdì 1 giugno.

Categories
Servizi

RELATED BY