Sport e scuola: al via da Roma il progetto “Vinci in salute”. Testimonial Magnini

Il testimonial è d’eccezione. Lo scopo ambizioso. Il campione di nuoto Filippo Magnini scende in campo contro l’obesità infantile. Per sensibilizzare bambini e ragazzi sull’importanza di una corretta alimentazione...

Il testimonial è d’eccezione. Lo scopo ambizioso.

Il campione di nuoto Filippo Magnini scende in campo contro l’obesità infantile. Per sensibilizzare bambini e ragazzi sull’importanza di una corretta alimentazione nella vita quotidiana e durante l’attività sportiva.

Il progetto si chiama Vinci in salute e si propone come un programma di educazione alimentare e di corretti stili di vita, a cura dell’Associazione Italiana Arte, Sport e Cultura in collaborazione con Italmaker – Accademia dei piccoli inventori e l’associazione I Am Doping Free.

L’iniziativa, che ha preso il via a Roma, coinvolgerà in tutto circa cinquemila bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di I e II grado di diverse regioni italiane.

Prima tappa all’istituto San Francesco di Torre Gaia nella Capitale. Un incontro in cui i bambini hanno imparato la piramide alimentare, e alcuni esempi del saper mangiare sano ed equilibrato.

L’Italia è infatti tra i Paesi europei con i più elevati livelli di obesità infantile: il 21% dei bambini tra i 6 e i 10 anni è in sovrappeso e quasi il 10% sono obesi. E c’è poi l’allarme sedentarietà, con poco più di 3 bimbi su 10 che svolgono un livello di attività fisica raccomandato per la loro età e ben un 40% che trascorre più delle 2 ore consigliate come tempo massimo davanti a uno schermo.

Numeri che fanno comprendere l’importanza di un progetto simile. Vinci in salute. Più che una semplice iniziativa uno stile di vita.

Categories
Servizi

RELATED BY