Serie B, i verdetti: play off “mondiale” tra Perugia e Venezia. Le regole

In serie A ci va il Parma, beffato il Frosinone: retrocede il Novara, Ascoli ai play out con Entella

PERUGIA – Scoppiettante l’ultima giornata di serie B con tutte le squadre in campo in contemporanea. Ecco i verdetti del campionato. In Serie A, insieme all’Empoli, ci va il Parma. Clamoroso l’epilogo dello “Stirpe”: il Frosinone dopo aver rimontato il vantaggio del Foggia con Mazzeo, subisce il gol del 2-2 che lo condanna al terzo posto e lascia strada alla promozione dei ducali.
Dunque ai play off, che mettono in palio un altro posto in A, vanno nell’ordine Frosinone, Palermo, Venezia, Bari, Cittadella e Perugia. Ai play out invece l’Ascoli di Cosmi (0-0 con il Brescia) e l’Entella.
In C Novara, Pro Vercelli e Ternana.
Le prossime partite: i play out tra Ascoli ed Entella si giocano giovedì 24 e giovedì 31, i play off sabato 26 Bari-Cittadella (ore 18) e domenica 27 Venezia-Perugia (ore 20.30).

brisultati bclassifica bplayoff

Questo il regolamento PLAY OFF
Turno preliminare
La gara è di solo andata fra la 6a e la 7a e fra la 5a e l’8a e prevede, in caso di parità dopo 90 minuti, la disputa dei tempi supplementari. In caso di ulteriore parità non si disputano i calci di rigore ma vince la squadra meglio classificata.
Semifinali
La 3a classificata gioca una gara di andata e ritorno, quest’ultima in casa, contro la vincente fra la 6a e la 7a. Idem fra la 4a e la vincente fra la 5a e l’8a. In caso di parità di punteggio dopo 180’ si tiene conto della differenza reti nelle due partite, in caso di ulteriore parità si qualifica per la finale la squadra meglio posizionata in classifica (non si disputano quindi i tempi supplementari).
Finale
Le vincenti delle semifinali disputano gare di andata e ritorno, quest’ultima in casa della meglio classificata in campionato. In caso di parità di punteggio dopo 180’ si tiene conto della differenza reti nelle due partite, in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra meglio posizionata in classifica al termine del campionato. Solo nel caso in cui le due squadre avessero terminato il campionato con lo stesso punteggio in classifica la gara di ritorno prevede anche i tempi supplementari ed eventualmente i calci di rigore.
PLAYOUT
Sono retrocesse direttamente in Lega Pro le tre squadre ultime classificate, la quarta viene individuata da due gare, di andata e ritorno, fra la quartultima e la quintultima se non hanno più di quattro punti di distacco. In questo caso retrocede direttamente anche la quartultima classifica, senza la disputa dei playout. In caso di parità dopo i 180′ il regolamento ricalca quello della finale playoff.

Categories
Servizi

RELATED BY