Guardia di Finanza. 3 arresti per usura a Roma

Concedevano prestiti con tassi superiori al 10%

Concedevano prestiti a tassi usurai all’interno di quello che sembrava un negozio di alcolici al Quadraro. I tassi andavano dal 10% in su. A garanzia delle somme concesse detenevano quadri di valore e cambiali. L’operazione “Vecchia Scuola” condotta dal Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza ha portato all’arresto di tre persone. Due fratelli ed un terzo soggetto operanti in diversi quartieri della capitale. A loro carico anche le accuse di estorsione e intestazione fittizia di beni. A condurre gli agenti sulle tracce degli usurai sono state le le vittime, finora 14 accertate, che hanno raccontato come dopo avere ottenuto ingenti prestiti fossero costrette a pagare degli interessi altissimi. In un caso la vittima, che aveva ottenuto un prestito di 100mila euro, dopo 6 anni ne doveva restituire 400mila. Il denaro veniva nascosto a Prima Porta, nella tomba di famiglia dei due fratelli che dichiaravano redditi molto bassi pur possedendo dei beni immobiliari di valore pari a 700mila euro. Gli agenti della Polizia Valutaria hanno provveduto a sequestrare, oltre a 5 immobili, un terreno nel comune di Montecompatri anche il capitale sociale di 3 società.

Categories
Servizi

RELATED BY