Roma-Liverpool, Eusebio Di Francesco studia la formazione: rischio disordini in città

La partita disputata sabato pomeriggio contro il Chievo Verona ha dato al tecnico delle indicazioni precise: Patrik Schick sta lentamente trovando continuità, Edin Dzeko è invece sinonimo di esperienza e carisma

Una gara delicata dentro e fuori dal campo. A poche ore dall’inizio di Roma-Liverpool, la tensione avvolge la Capitale. Da una parte le aspettative dei tifosi che confidano nell’ennesima rimonta stagionale, dall’altra il timore di possibili scontri che potrebbero avvenire nell’immediata vigilia o al termine del match.

Dal punto di vista prettamente sportivo, Eusebio Di Francesco cerca di motivare al massimo la rosa perché fiducioso rispetto alle potenzialità del gruppo. Piuttosto difficile prevedere con largo anticipo quale sarà l’11 titolare, di certo la partita disputata sabato pomeriggio contro il Chievo Verona ha dato al tecnico delle indicazioni precise. Patrik Schick sta lentamente trovando continuità, Edin Dzeko è invece sinonimo di esperienza e carisma. Sulla mediana, accanto a Daniele De Rossi e Radja Nainggolan in grande spolvero, potrebbe essere giocata la carta Lorenzo Pellegrini poiché Kevin Strootman non sembra riuscire a recuperare per tempo.

Il rischio di disordini in zona Flaminio e nel Centro Storico è forte. Ai supporter del club inglese sono state fornite informazioni dettagliate in merito alle regole da osservare e ai vari spostamenti necessari per raggiungere lo Stadio Olimpico. L’ordinanza antialcol sarà in vigore per ben 3 giorni, mentre non sono consentiti cortei di alcun tipo verso l’impianto capitolino. Cancelli aperti dalle 17.00 in poi e unico accesso possibile dai Distinti Nord-Porta Lato Nord Monte Mario.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY