Calcio, Roma: sabato sera a Napoli per riconquistare la piazza

Difficile intuire con largo anticipo l'11 titolare che potrebbe essere schierato dal tecnico abruzzese, forte della riconferma della dirigenza e rincuorato dalle belle parole spese per lui da Francesco Totti

In un modo o nell’altro bisogna andare avanti. È in quest’ottica che Eusebio Di Francesco e i suoi ragazzi provano a ritrovare energie e stimoli in quel di Trigoria. Archiviati i ko subiti contro Shakhtar e Milan, i giallorossi si allenano per cercare di fornire una prova all’altezza sabato sera, quando ci sarà affrontare il Napoli di Maurizio Sarri allo Stadio San Paolo.

Partita da brividi, non c’è dubbio. Eppure un impegno del genere, sulla carta proibitivo, potrebbe servire per lasciare da parte malumori e polemiche. D’altronde i tifosi chiedono risposte sul campo e misurarsi con un team come il Napoli implica un aumento naturale della concentrazione.

Difficile intuire con largo anticipo l’11 titolare che potrebbe essere schierato dal tecnico abruzzese, forte della riconferma della dirigenza e rincuorato dalle belle parole spese per lui da Francesco Totti. Al di là dei lungodegenti Rick Karsdorp e Luca Pellegrini, al Fulvio Bernardini si tiene d’occhio soprattutto Lorenzo, alle prese con un risentimento all’adduttore che costringerà lo staff sanitario a monitorarlo giorno dopo giorno.

Ad oggi il Napoli appare un gigante, ma se le gambe tornano a girare e fuoriclasse si decidono a riprendere per mano la squadra c’è comunque la possibilità di non buttare tutto all’aria già ad inizio marzo.

Categories
Servizi

RELATED BY