L’emergenza accoglienza a Roma finisce sulle pagine del Guardian

Il quotidiano inglese racconta l'evoluzione della gestione dell'accoglienza dei migranti partendo dallo sgombero di via Curtatone fino ad arrivare all'accampamento di tende di Santissimi Apostoli

Roma finisce sulle pagine del quotidiano inglese The Guardian. Ma a far parlare di sé non è la sua grande bellezza, piuttosto è la sua cronica incapacità di accogliere. Il quotidiano inglese racconta l’evoluzione, o sarebbe meglio dire l’involuzione, della gestione dell’accoglienza dei migranti a Roma partendo dallo sgombero di via Curtatone fino ad arrivare all’accampamento di tende di Santissimi Apostoli, a due passi dall’Altare della Patria. Sui cancelli della chiesa dei teli fanno da scudo alla miseria di chi è costretto a vivere in una tenda ed a cibarsi delle donazioni di poche associazioni che si sostituiscono allo stato e pensano ai più deboli. Le testimonianze di chi vive in condizioni di indigenza pur avendo ottenuto lo status di rifugiato gettano un’ombra non soltanto sulle capacità amministrative di governo e Roma Capitale ma anche sulla sensibilità dei cittadini ad un tema come quello dell’accoglienza che viene continuamente strumentalizzato in campagna elettorale. E la città è costretta a riconoscersi nel ritratto di un luogo sempre più inospitale e incapace di mostrare la propia umanità.

Categories
Servizi

RELATED BY