Cultura, “Beat Generation”: i viaggi in Italia Allen Ginsberg, Gregory Corso e Lawrence Ferlinghetti

Le foto assemblate all'interno della Sala Aldrovandi danno vita ad un racconto in cui si mescolano arte, cronaca e storia: ricorrente la presenza di Fernanda Pivano, amica e traduttrice di Ginsberg e Corso così come di Ferlinghetti

Allen Ginsberg, Gregory Corso e Lawrence Ferlinghetti, ovvero tre dei più importanti esponenti della Beat Generation. Sono loro i protagonisti dell’omonima mostra allestita presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma e aperta al pubblico fino al 2 aprile. Gli scatti esposti, frutto del talento di Enzo Eric Toccaceli, curatore del progetto, testimoniano gli ultimi viaggi compiuti nel Bel Paese dal trio.

Le fotografie assemblate all’interno della Sala Aldrovandi danno vita ad un racconto in cui si mescolano arte, cronaca e storia. Ricorrente la presenza di Fernanda Pivano, amica e traduttrice di Ginsberg e Corso così come di Ferlinghetti: fu lei, del resto, la prima a parlare in Italia di Beat Generation.

Non solo foto ma anche documenti di vario tipo come pagine di quotidiani e manifesti: un ricco assortimento destinato a costruire un percorso tanto curioso quanto affascinante per chi ricorda bene quel particolare periodo storico.

Categories
Servizi

RELATED BY