“Magnum Manifesto”, scatti di ieri e di oggi all’Ara Pacis

Guerre, paesaggi, tensioni sociali: ecco alcuni degli argomenti più seguiti e analizzati da vicino dalla Magnum, capace di diventare ben presto un punto di riferimento in termini di documentazione

Una mostra ideata per raccontare il percorso della più grande agenzia fotogiornalistica del mondo. Questo l’obiettivo di “Magnum Manifesto”, esposizione accolta fino al 3 giugno prossimo al Museo dell’Ara Pacis. Attraverso un numero piuttosto elevato di fotografie, ma anche di documenti cartacei, si celebra in maniera coerente ed esaustiva il settantesimo anniversario di Magnum Photos, creata nella seconda metà degli anni Quaranta da fuoriclasse come Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, George Rodger e David Seymour.

Guerre, paesaggi, tensioni sociali, civiltà, svolte politiche: ecco alcuni degli argomenti più seguiti e analizzati da vicino dalla Magnum, capace di diventare ben presto un punto di riferimento in termini di documentazione.

Uno sguardo inedito, nuovo e approfondito sulla storia, così come sull’archivio, di un’agenzia abile ad occuparsi di tematiche delicate, ancora oggi attuali, sempre all’insegna dell’obiettività.

Categories
Servizi

RELATED BY