Pallavolo: Sirci, Coppa Italia oggetto dei nostri desideri

"E' per questo che giochiamo e spendiamo" dice il presidente Sir
durante «Cucine Lube Civitanova - Sir Safety Conad Perugia» FINALE Del Monte® Coppa Italia, Pallavolo Maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai presso PalaFlorio Bari IT, 28 gennaio 2018. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2018-01-28/_DSC1240]

PERUGIA – “Quella coppa era l’oggetto dei nostri desideri. E’ per questo che giochiamo e spendiamo soldi”: Gino Sirci, presidente della Sir Safety Conad Perugia, parla così della Coppa Italia di pallavolo conquistata dalla ‘sua’ squadra. Il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa. Il presidente è poi tornato al primo set perso con Civitanova. “Ho pensato che avremmo perso – ha rivelato Sirci all’ANSA -, ma ci siamo rialzati da quella buca ed è stato un vero atto di forza”. Per il presidente-imprenditore, il momento di entusiasmo della squadra non sarà un elemento destabilizzante per gli altri obiettivi stagionali. “Vittorie come quella di domenica – ha sottolineato – rinforzano le proprie convinzioni e danno più sicurezza. E’ chiaro poi che dal punto di vista societario, di squadra e coach dovremo stare tutti con i piedi per terra”. In casa Sir c’è comunque consapevolezza del valore del successo. “Ora Perugia regna davvero con diritto – ha sottolineato Sirci richiamando il suo slogan Rcd – grazie a questa vittoria così spettacolare e sofferta”. “Nonostante lo svantaggio iniziale – ha ribadito il presidente – abbiamo fatto una grande prova di forza”. Perugia ora si concentra su campionato, dove è prima come nel proprio girone di Champions League. Domani sera la squadra cercherà il pass per i playoff ospitando il Knack Roeselare. Intanto la società lavora sul fronte mercato. “Stiamo parlando con i giocatori per i rinnovi – ha spiegato Sirci -, anche Atanasijevic e Zaytsev che vorremmo rimanga. Diciamo che siamo work in progress, i grandi giochi ci saranno dopo febbraio”

Categories
Servizi

RELATED BY