Turismo a Roma, segnali di ripresa anche se la crescita è lenta

Ai microfoni di Retesole Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi Roma

Un bene prezioso, una metropoli che ancora affascina gli stranieri nonostante i numerosi disservizi all’ordine del giorno. Per quanto mal governata, Roma continua ad attirare una gran quantità di turisti anche se, come osserva il presidente di Federalberghi Roma Giuseppe Roscioli, si potrebbe fare di meglio.

In quanto a presenze di persone venute da fuori, nel corso dell’ultimo Capodanno si è registrato qualche passo avanti. La crescita c’è insomma, ma è lenta e discontinua perché la Capitale d’Italia è invasa da strutture abusive e resta in balia di una tassa di soggiorno elevata che, dati alla mano, non produce gli effetti desiderati.

Un potenziale enorme sfruttato piuttosto male. Se la Città Eterna vuole voltare pagina riguardo il turismo, bisogna confidare in una politica più concreta ed efficiente.

Categories
Servizi

RELATED BY