Morto a Orvieto Eugenio Fumi, fondò la Itelco

Riconosciuto come uno dei pionieri del settore broadcast

ORVIETO (TERNI) – E’ morto a 80 anni, ad Orvieto, il professor Eugenio Fumi, riconosciuto come uno dei pionieri del settore broadcast di tutti i tempi, avendo fondato nella sua città, negli anni ’60, la Itelco, azienda internazionale nel settore delle telecomunicazioni. Oltre che nel tradizionale mercato della produzione di componenti per le trasmissioni radiotelevisive, Fumi aveva sviluppato negli anni progetti anche nel campo scientifico, militare, aerospaziale e della medicina nucleare. “Il professor Eugenio Fumi è stato un grande anticipatore del nuovo mondo delle comunicazioni – lo ricorda in una nota il sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani – dove ha saputo essere un imprenditore credibile e competitivo. Per la realtà orvietana, prevalentemente vocata alle produzioni agricole di eccellenza, è stato a suo tempo l’iniziatore di una nuova avventura che era ed è il progresso scientifico e tecnologico applicato alle telecomunicazioni. Settore in cui è stato senza dubbio esportatore dell’eccellenza dell’ingegno italiano”. Esprimendo le più sentite condoglianze ai familiari, il sindaco annuncia poi che l’amministrazione comunale si impegnerà “a ricordare adeguatamente il professor Fumi”.

Categories
Servizi

RELATED BY