Colosseo, boom di visite nel 2017: per i romani si pensa ad un abbonamento

Prolungata fino a marzo la mostra intitolata "Colosseo, un'icona": prevista dopo l'estate una particolare esposizione dedicata ai Severi

Un 2017 trionfale. Per l’ennesima volta il Colosseo si conferma il monumento italiano più visitato in assoluto. Da gennaio a dicembre scorsi, oltre 7.000.000 di persone hanno infatti scelto di accedere all’interno dell’Anfiteatro Flavio, capace di attrarre soprattutto i turisti, mentre i romani non sembrano approfittarne più di tanto. Incentivare l’ingresso di chi risiede della Capitale è uno degli obiettivi dichiarati di Alfonsina Russo, direttrice del Parco Archeologico.

L’idea di fondo è quella di creare un abbonamento annuale, dal costo non accessivo, in grado di permettere a chi abita a Roma di poter visionare in maniera ripetuta il Parco nel giro di 12 mesi. Per quanto difficile da mettere a punto, una soluzione del genere potrebbe invogliare maggiormente i cittadini capitolini.

A proposito del Parco, si sta pensando di dotare l’intera area di nuovi accessi. Mentre è stata prolungata fino a marzo la mostra intitolata “Colosseo, un’icona”, ci si prepara ad assistere a una particolare esposizione dedicata ai Severi e che dovrebbe essere inaugurata dopo l’estate.

Categories
Servizi

RELATED BY