Catturata la banda della Golf. Rapinava portavalori ed esercizi commerciali

200mila euro di bottino ottenuto a Roma nel solo periodo che va dall'agosto 2016 a marzo del 2017

Si erano specializzati in rapine alle guardie giurate e assalto ai portavalori, li avevano soprannominati Banda della Golf. Otto persone, tutte romane o residenti in città, di età compresda tra i 30 ed i 60 anni, sono state fermate in un’operazione congiunta di Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri, coordinata dalla Procura di Roma. L’accusa è di avere creato un’associazione per delinquere finalizzata alla realizzazione di rapine, oltre alla ricettazione e all’uso illegale di armi. La banda aveva il suo quartier generale a Tor Bella Monaca, da lì partivano le rapine assestate in diverse zone della capitale come Tuscolana, Casilina, Prenestina e anche ad Acilia. 200mila euro di bottino ottenuto nel solo periodo che va dall’agosto 2016 a marzo del 2017. Le indagini hanno permesso di appurare come ogni componente della banda avesse un ruolo specifico essenziale per portare a termine i numerosi colpi assestati sempre col volto coperto e che culminavano nella fuga in una Volkswagen Golf. Lo schema era sempre lo stesso: dopo avere immobilizzato la guardia giurata nel momento in cui stava per consegnare la valigetta portavalori presso banche o altri esercizi commerciali,le cassette blindate venivano prelevate e portate via. Adesso i rapinatori si trovano a Regina Coeli, e nei carceri di Viterbo e Perugia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Categories
Servizi

RELATED BY