Mangasia, l’arte del fumetto in mostra al Palazzo delle Esposizioni

Visibile fino al 21 gennaio, in via Nazionale, l'allestimento curato dal Paul Gravett aperto al pubblico dal mese di ottobre
La prima mostra al mondo sulla storia del fumetto asiatico. Parliamo di “Mangasia: Wonderlands of Asian Comics”, nuovo allestimento accolto all’interno del Palazzo delle Esposizioni dove rimarrà visibile fino al 21 gennaio. In anteprima mondiale a Roma, “Mangasia” racchiude un’ampia selezione di tavole originali e volumi di fumetti asiatici, raramente esposti fuori dai loro Paesi d’origine. Tramite sceneggiature, schizzi e layout di pagine ultimate, il maxi progetto vuole accendere i riflettori sull’intero processo creativo che porta alla redazione del fumetto.
Il curatore della mostra è Paul Gravett, coadiuvato da un team composto da circa 20 esperti in grado di sintetizzare al meglio l’enorme e duratura produzione asiatica di manga con il reperimento di opere dal Giappone e dalla Cina, così come dalla Corea del Sud, dall’India, dalla Cambogia e addirittura dal Vietnam.
Ben 6 i percorsi tematici preparati per l’occasione: tutte le aree allestite cercano di mettere a confronto diverse combinazioni di folklore e storia su cui si basano i fumetti ideati negli anni in tutto il Continente. Dando largo spazio ai precursori della materia, la mostra cerca pure di analizzare l’impatto esercitato dalla stessa su forme di espressione di ogni tipo, si pensi ai film, alle serie televisive animate oppure ai videogiochi, alla moda e all’arte contemporanea.
“Mangasia” include un totale di 281 tavole originali unite a circa 200 volumi di fumetti, con 300 e passa autori coinvolti. Ben due secoli di storia del fumetto rievocati a partire dalle prime forme di narrazione per immagini rintracciabili nei libri illustrati indiani fino alle creazioni digitali dei giorni nostri, con un particolare mecha pilotabile dai visitatori grazie al body tracking.
Poiché l’intento è quello di informare il più possibile su un fenomeno ancora oggi vivo all’estero e in Italia, il Palaexpo mette a disposizione la Sala Cinema per dare vita a proiezioni e conferenze a ingresso gratuito. La rassegna “Anime – Capolavori del cinema d’animazione giapponese” dà a chiunque il privilegio di scoprire la magia di quanto realizzato da autentici maestri quali Takahata e Miyazaki.
Categories
Servizi

RELATED BY