Commercio, male gli affari per i negozianti romani: sotto Natale vendite in calo fino al 20%

Le tante offerte preparate in occasione dell'ultimo Black Friday hanno inciso non poco, a confermarlo il presidente di Confesercenti Roma Valter Giammaria

Un Natale sottotono per i negozianti del Centro Storico di Roma. Se con l’arrivo delle festività i commercianti della Capitale si aspettavano una boccata d’ossigeno in termini di vendite, ecco confermato invece un trend negativo secondo cui, almeno nel cuore della Città Eterna, si sarebbe registrato un calo degli affari pari a circa il 20%. Le tante offerte preparate in occasione dell’ultimo Black Friday hanno inciso non poco in tal senso. A confermarlo il presidente di Confesercenti Roma Valter Giammaria.

Per quanto ci siano stati numerosi investimenti su libri e alimenti, il settore dell’abbigliamento risulta essere quello più penalizzato. Banchi, bancarelle varie e, più in generale, l’abusivismo, rappresentano un ostacolo difficile da sormontare.

Inevitabile la richiesta di maggiore attenzione per venire incontro alle esigenze di chi è per un commercio onesto e trasparente.

L’arrivo dei saldi invernali potrebbe consentire di riequilibrare un po’ la situazione. Prima di tutto servirebbe anche uno sforzo da parte di quegli acquirenti che prediligono centri commerciali e piattaforme digitale per fare compere.

Categories
Servizi

RELATED BY