“Fior di Terra. La festa dell’agricoltura del Lazio sotto l’albero” la festa dell’enogastronomia laziale

Visitabile alla Città dell'Altra Economia di Testaccio fino al 23 dicembre

Il giro enogastronomico del Lazio in 27 stand. È “Fior di Terra. La festa dell’agricoltura del Lazio sotto l’albero” che debutta a Testaccio, nella città dell’Altra Economia.

Per la prima volta, dal 21 al 23 dicembre, sarà possibile gustare tutti i prodotti tipici del territorio in uno spazio dedicato ai frutti della terra.

La Regione Lazio ha organizzato la tre giorni in collaborazione con Arsial, l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio. Oltre alle degustazioni di cibo si potrà partecipare ai laboratori organizzati dalle 56 aziende coinvolte. Ogni giorno si esibirà una banda musicale e poi si potranno ammirare trampolieri, mimi, laboratori circensi per bambini e spettacoli di fuoco.

Immancabili nel periodo natalizio i tradizionali ‘zampognari’. Uno spazio sarà riservato alla solidarietà con la onlus Bambini+Diritti, la cooperativa sociale Assalto al Cielo e la fondazione Prima del Dopo Capodarco onlus pronte ad incartare i prodotti acquistati. Non poteva mancare uno sazio dedicato ad Amatrice e i suoi prodotti. Una festa per valorizzare dei cibi spesso più noti all’estero che nel luogo dal quale provengono.

Una celebrazione del Natale che valorizza quanto di bello il Lazio si in grado di generare.

Categories
Servizi

RELATED BY