Piano sicurezza Atac. Tra spray al peperoncino e cabine blindate

Da mesi le cronache cittadine raccontano di autisti picchiati da gruppi di giovani o bersagliati da sassaiole

Spray al peperoncino, corsi di autodifesa, cabine blindate, lo status di polizia amministrativa. Non si tratta di equipaggiamenti delle forze dell’ordine, bensì delle nuove misure adottate da Atca per proteggere i suoi dipendenti. Per molti conducenti, infatti, guidare le linee in periferia la sera si è trasformato in un vero incubo.

Da mesi le cronache cittadine raccontano di autisti picchiati da gruppi di giovani o bersagliati da sassaiole. Gli autisti della municipalizzata devono prepararsi così a fronteggiare i sempre più numerosi assalti alle loro vetture. Per mettere fine a queste aggressioni in continuo aumento, Roma Capitale ha approvato un nuovo piano. L’assessora alla mobilità esprime solidarietà ai lavatori aggrediti e promette la veloce applicazione dei provvedimenti approvati.

Triste dover constatare che le corse notturne dei mezzi pubblici siano ormai diventate dei non luoghi in cui la violenza può esplodere incontrollata. Doveroso assicurare ai lavoratori le tutele necessarie a garantirne l’incolumità anche a costo di militarizzare dei mezzi di trasporto.

Categories
Servizi

RELATED BY