Capriolo ucciso da lupi in giardino a Città di Castello

Nel tifernate presso ambulatorio veterinario

CITTA’ DI CASTELLO (PERUGIA) – E’ stato quasi sicuramente ucciso dai lupi il capriolo che era diventato la mascotte di un ambulatorio della veterinaria Beatrice Borrani in località San Magno a pochi chilometri dal centro di Città di Castello. “Bimba” il nome con il quale era stato chiamato l’animale dopo essere stato soccorso nelle campagne dell’altotevere. Ferito gravemente anche un cucciolo sempre di capriolo, Holly, che era con lei nel giardino dell’ambulatorio. “Una situazione terribile che ci ha sconvolto e privato di un animale che era diventato uno di casa” ha sottolineato la dottoressa Borrani. Presso l’ambulatorio hanno compiuto un sopralluogo le forze dell’ordine. L’ipotesi è che siano stati proprio i lupi a colpire i due caprioli.

Categories
Servizi

RELATED BY