Piano antiterrorismo a Roma. Esercitazione forze dell’ordine in un cinema

Nella settimana immediatamente a ridosso del Natale tutte le misure di difesa saranno disposte con il massimo livello di attenzione

Nessuno può farsi trovare impreparato. Natale è alle porte e Roma da tempo sa di essere un obiettivo sensibile di possibili attentati terroristici e per questo deve fare i conti con la paura. Negli anni scorsi le capitali europee sono state martoriate da attacchi messi a punto da lupi solitari, soggetti che agendo senza contatti con altri terroristi, sono particolarmente difficili da individiare in tempo. Finora le forze dell’ordine italiane sono sempre riuscite ad intercettare aspiranti terroristi prima che potessero agire ma non si può mai abbassare la guardia. Per assicurare la sicurezza il questore Marino ha curato il piano di prevenzione antiterrorismo. Nella settimana immediatamente a ridosso del Natale tutte le misure di difesa saranno disposte con il massimo livello di attenzione. Un’esercitazione congiunta di Poliza di Stato e militari dell’Arma è stata realizzata in un cinema romano per testare la capacità di reazione dei reparti territoriali UOPI e API. Ma dove non possono arrivare le forze dell’ordine deve intervenire il cittadino. Il questore ha esortato i romani ad affincare gli uomini in divisa. Spesso la segnalazione di una valigia lasciata incustodita o di un comportamento sospetto da parte ci passanti ha permesso di svntare attentati che avrebbero potuto avere delle conseguenze nefaste. Per questo l’invito di Marino è di osservare e segnalare eventuali comportamenti sospetti di cui dovessero essere testimoni. La sicurezza della capitale si può assicurare anche tenendo gli occhi ben aperti.

Categories
Servizi

RELATED BY