Questura di Roma, “Natale sicuro”: ecco il piano che guarda anche alle periferie

Occhi puntati sulle vie adibite allo shopping, così come ai luoghi di culto, ai musei, agli aeroporti, alle stazioni ferroviarie e ai centri commerciali

Attenzione particolare ai luoghi sensibili e agli eventi religiosi, senza dimenticare le aree cittadine più decentrate. Rimarrà in vigore fino al 7 gennaio “Natale sicuro”, piano di sicurezza messo a punto dalla Questura di Roma in vista delle numerose iniziative previste nella Capitale nel periodo che va dalla Festa dell’Immacolata Concezione all’Epifania.

Condiviso con il prefetto Paola Basilone, il progetto prevede un rafforzamento generale dei presidi. Occhi puntati ovviamente sulle vie adibite allo shopping nel Centro Storico, così come ai luoghi di culto, ai musei, agli aeroporti, alle stazioni ferroviarie e ai centri commerciali: è in questi posti che la vigilanza verrà aumentata ai massimi livelli, stesso discorso per le periferie, dove disagio e crisi economica possono innescare fenomeni piuttosto pericolosi.

Attraverso un sms inviato a tutti i poliziotti della Questura, Guido Marino richiama l’attenzione di ognuno sottolineando come l’efficacia dei dispositivi risieda principalmente in un atteggiamento di grande impegno e capacità di reazione da parte di qualsiasi agente.

Categories
Servizi

RELATED BY