Zingaretti: “A gennaio il programma elettorale. Parole d’ordine: pulizia e onestà”

Bisogna ripartire dal territorio, sostiene Zingaretti, che vuole creare 500 comitati in tutta la regione

Sarà un’alleanza del fare”. Con queste parole Nicola Zingaretti, chiama a raccolta i suoi sostenitori e presenta la sua idea di coalizione. La campagna elettorale non è ancora cominciata ma il Presidente della Regione ha già presentato la tabella di marcia, che porterà alla pubblicazione, a gennaio, del programma della coalizione che lo sosterrà. Bisogna ripartire dal territorio, sostiene Zingaretti, che vuole creare 500 comitati in tutta la regione. Proprio al dialogo con i sindaci del Lazio è dedicato il passaggio chiave del suo discorso. È dal confronto con chi ha amministrato il territorio in questi anni che devono nascere le idee portanti del programma elettorale. Le parole d’ordine sono pulizia e onestà. Il governatore del Lazio sa che per ottenere la rielezione dovrà riuscire a riunire sotto la sua ala tutte le forze progressiste. Un compito non facile se si osservano le dinamiche della politica nazionale che vede la sinistra più che mai divisa e litigiosa. Ma una mano tesa al governatore potrebbe venire da L’Italia in comune, formazione appena nata che vede sindaci di diverse estrazioni politiche riuniti sotto uno stesso simbolo. Tra i fondatori Damiano Coletta sindaco di Latina e Alessio Pascucci primo cittadino di Cerveteri. Il partito dei sindaci non parteciperà alle prossime elezioni nazionali, però sembra intenzionato a sostenere la candidatura di Zingaretti. Ma la vera partita non è ancora iniziata. Infatti al momento a contendersi la guida de la Pisana oltre a Zingaretti concorrono Sergio Pirozzi e Roberta Lombardi. Solo quando verrà svelato il nome del candidato di centro destra alle regionali si potranno contare le forze in campo e la competizione avrà inizio.

Categories
Servizi

RELATED BY