Anzio, corruzione nell’assegnazione degli appalti: in arresto 4 funzionari pubblici

Coordinata dalla procura della Repubblica di Velletri, l'operazione "Evergreen" è stata condotta dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Nettuno
Verifiche durate più di 2 anni e che hanno portato all’arresto di ben 4 persone. Ecco alcuni dei numeri che contraddistinguono l’operazione denominata “Evergreen” condotta dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Nettuno. In manette un gruppo di funzionari pubblici del Comune di Anzio, accusati di corruzione riguardo l’assegnazione di appalti sia per l’acquisto di beni che per la fornitura di servizi affidati dall’Ufficio Ambiente del posto.
Attraverso le varie indagini si è scoperto un particolare sodalizio criminale: gli indagati riuscivano a ricavare profitto anche comprando prodotti dall’importo inferiore rispetto alla soglia comunitaria, fissata sui 40.000 euro. Tali acquisti devono avvenire infatti attraverso il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, piattaforma grazie alla quale si possono comprare beni e servizi offerti da fornitori autorizzati. Nello specifico, l’ormai ex assessore alle Politiche Ambientali di Anzio Patrizio Placidi individuava l’ordine scegliendo addirittura la ditta incaricata di eseguire la fornitura.
Azioni dettate da interessi economici e personali: la procura di Velletri mette sotto scacco un modus operandi pericoloso nonché ben collaudato.
Categories
Servizi

RELATED BY