Registro Tumori, il Lazio avvia l’organizzazione della raccolta dati

La Regione illustra l'obiettivo principale: elevare i livelli di automazione utilizzando metodologie che possano garantire efficacia e velocità

Una nuova fase importante che si apre per il Lazio nel campo della sanità. La Regione avvia infatti l’organizzazione del Registro Tumori, un qualcosa di fondamentale a livello terapeutico perché in grado di raccogliere e monitorare i numerosi casi di tumore per quanto riguarda la popolazione adulta e infantile nelle 5 province distribuite sul territorio.

Collegando tra loro tutte le informazioni relative ad un singolo paziente con diagnosi di tumore, il Registro è in grado di fornire al clinico di turno un report completo sulla persona da seguire. In questo modo si agevola la terapia del malato, a cui può capitare di ricevere cure in strutture differenti.

Puntare su elevati livelli di automazione, utilizzando metodologie che possano garantire efficacia e velocità in termini di produzione di dati: la Regione Lazio lavora in quest’ottica.

Categories
Servizi

RELATED BY