“Matrix. Oltre la Realtà”: Sgarbi presenta l’antologica di Luciano Ventrone

La mostra sarà ospitata fino al 18 febbraio dal Museo Civico Archeologico e Pinacoteca di Amelia

“Matrix. Oltre la realtà”: oltre la realtà dell’apparentemente fattuale, ha inizio il percorso figurativo dell’arte. A partire da una fotografia, muove i passi una natura morta che si sviluppa poi in percorsi di cattura sempre più dettagliata dei particolari della natura resi quasi invisibili ai nostri occhi dal bombardamento di immagini della società dei consumi. É questa una possibile linea di interpretazione della mostra personale che Luciano Ventrone, artista romano di origine abruzzese, a partire dal 19 novembre esporrà all’interno del Museo Civico Archeologico e Pinacoteca di Amelia.
L’esibizione è stata presentata anche a Roma, nel salotto della Collezione Aldega, alla presenza, tra gli altri, di Vittorio Sgarbi, che ad Amelia è Commissario Generale per le Belle Arti e i Musei.
La mostra vuole suggerire anche un parallelo tra la realtà rappresentata da Ventrone, ultimo dei Caravaggeschi, e la realtà antica del patrimonio archeologico conservato nel Museo.
Grande la soddisfazione e l’attesa tra gli amministratori del comune del ternano.
“Matrix. Oltre la realtà” rimarrà aperta al pubblico fino al 25 febbraio 2018.

Categories
Servizi

RELATED BY