“Cinerivoluzione17”, al via la rassegna nella città di Roma

Galleria Nazionale, Casa del Cinema e Nomas Foundation sono solo alcuni dei siti destinati ad ospitare gli eventi in programma nella Capitale

Un totale di 26 film proiettati, a cui si aggiungono una mostra, due giornate di studio e altrettante contraddistinte dall’organizzazione di eventi speciali. Ecco quanto previsto nell’ambito della rassegna intitolata “Il progetto e le forme di un cinema politico a cento anni dalla Rivoluzione d’Ottobre”, inaugurata presso la Galleria Nazionale d’Arte Contemporanea di Roma ma pronta a coinvolgere altri importanti siti dove il concetto di pellicola ha un valore altissimo.

I cineasti sovietici Dziga Vertov e Sergej Ejzenštejn sono solo alcuni degli artefici delle numerose opere proposte nel giro di appena 6 giorni dalla Casa del Cinema e dal Cinema Trevi, sale destinate a mettere in luce anche l’interpretazione della Rivoluzione da parte di autori statunitensi come King Vidor e John Huston.

Fresca d’inaugurazione, la mostra dedicata ad Ejzenštejn e visibile negli spazi della Nomas Foundation andrà avanti fino al 19 gennaio. Le curatrici dell’allestimento sono Elena Vogman e Marie Rebecchi in collaborazione con il grafico Till Gathmann che ha supervisionato la realizzazione del libro intitolato “Sergej Ejzenštejn. The Anthropology of Rhythm” pubblicato per conto di Nero Edizioni.

Occhi puntati anche su Vladimir Majakovskij, celebrato in data 23 novembre a Roma Tre nel corso di un appuntamento curato da Marco Maria Gazzano in cui si vuole mettere in risalto anche il prezioso lavoro di Gianni Toti.

Tanti eventi previsti a cui va aggiunto pure l’incontro di lavoro organizzato dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico che si terrà il 21 novembre e che includerà una visita ad hoc al Complesso di Archeologia Industriale della Centrale Montemartini.

Categories
Servizi

RELATED BY