Politica, elezioni regionali: anche Sergio Pirozzi in corsa per governare il Lazio

Il sindaco di Amatrice scoglie le riserve e annuncia la volontà di candidarsi con una lista civica: Giorgia Meloni e Matteo Salvini convinti della scelta

Ai nastri di partenza con una lista civica. Perchè, come afferma lui stesso, «l’Italia deve essere rappresentata dai sindaci». Sergio Pirozzi scioglie le riserve e conferma la volontà di candidarsi alla presidenza della Regione Lazio. Insieme a Nicola Zingaretti e a Roberta Lombardi, il primo cittadino di Amatrice risulta essere il terzo elemento più quotato nella corsa che decreterà chi potrà governare il territorio laziale a partire dalla prima metà del 2018.

Pochi dubitavano sul fatto che Pirozzi avrebbe rinunciato alla candidatura. Tuttavia l’annuncio ufficiale arriva dopo diverse settimane di dubbi, indiscrezioni ma anche smentite. Fondamentale, a detta sua, «la spinta della gente comune». Soddisfatti della scelta sia Giorgia Meloni che Matteo Salvini, con la numero uno di Fratelli d’Italia convinta rispetto al fatto che una mossa del genere possa garantire l’unità della coalizione. «Per vincere nel Lazio servono persone con le idee chiare», afferma invece Salvini, pronto ad incontrare al più presto gli “alleati” per un confronto su persone e programmi.

Intanto CasaPound individua in Mauro Antonini l’elemento giusto per gareggiare. Secondo i sondaggi, tra i nomi già confermati continua ad apparire in vantaggio quello di Zingaretti. In ogni caso tutto è possibile.

Categories
Servizi

RELATED BY