Il Castello dei Sapori Buoni: nove giorni di storia, arte ed enogastronomia a Santa Severa

Il progetto del Comune di Santa Marinella è stato sostenuto da Regione Lazio, Laziocrea e Coopculture

Il Castello di Santa Severa si è trasformato nel Castello dei Sapori Buoni: per 9 giorni, le ricchezze storiche e naturalistiche del borgo hanno fatto da cornice a una rassegna dei prodotti enogastronomici del Lazio, presentati come un patrimonio tradizionale proiettato nella sperimentazione e nell’innovazione.
Si è trattato di un progetto voluto dal Comune di Santa Marinella e realizzato in collaborazione con la Regione Lazio, Laziocrea, Coopculture e con il sostegno della Soprintendenza per le Belle Arti e il Paesaggio del Lazio.
Il programma della manifestazione si è snodato attraverso visite a tema, itinerari tematici, laboratori per bambini e adulti, conferenze, performance musicali e pièce teatrali.
La storia, dunque, attraverso il filo conduttore dei sapori: i visitatori sono stati “accompagnati” nella degustazione di prodotti del Lazio, biologici e a km zero, da guide locali, esperti della storia dell’alimentazione e dell’enogastronomia, archeologi, storici dell’arte e sommelier. Teoria e pratica: ogni giorno, infatti, un incontro con un ristoratore locale ha permesso di assistere dal vivo alla realizzazione di ricette del territorio.

Categories
Servizi

RELATED BY