Arte, al Macro di via Nizza un’antologica sull’artista francese Orlan

"VideOrlan - Technobody" è il titolo dell'allestimento curato da Alessandra Mammì e visibile fino al prossimo 3 dicembre

La lunga evoluzione artistica di un personaggio creativo e imprevedibile sintetizzata in un’unica mostra. Al Macro di via Nizza si possono visionare fino al 3 dicembre le opere della francese Orlan, autrice da sempre proiettata verso la sperimentazione applicata fin dagli esordi nel proprio lavoro.

Le prime sculture fotografiche, le performance registrate su video e poi le più recenti idee messe a punto sfruttando la realtà aumentata e il 3D. Il materiale è notevole a livello quantitativo, ma soprattutto ripercorre in maniera esaustiva la carriera di Orlan che torna ad esporre nella Capitale 20 dopo l’antologica allestita da Studio Miscetti e Sala 1.

Lo sfruttamento progressivo del digitale testimonia l’intento, da parte di Orlan, di costruire in maniera alternativa le immagini traghettando i temi di sempre verso nuove dimensioni. “Technobody” cerca di rappresentare questa particolare volontà.

Categories
Servizi

RELATED BY