Santa Severa, il Castello ospita la mostra “Giapponizzati. Racconti di un viaggio di moda”

L'esposizione curata da Stefano Dominella vuole sottolineare l'influenza che la cultura nipponica ha avuto sulla moda nostrana: spazi visitabili fino al 15 gennaio
Ragionare sul modo in cui la cultura nipponica ha influenzato nel tempo la moda italiana e non solo. Ecco l’obiettivo della nuova mostra accolta negli ambienti del Castello di Santa Severa e intitolata “Giapponizzati. Racconti di un viaggio di moda”. Curata da Stefano Dominella, l’esposizione rimarrà visibile fino al prossimo 15 gennaio all’interno delle prestigiose sale del monumento da poco restaurate.
Al di là di un approfondimento inevitabile dedicato al cosiddetto “giapponismo”, il progetto sostenuto dalla Regione insieme a LazioCrea accende i riflettori sull’intreccio di diverse culture capaci di generare particolari fenomeni socio-economici, politici e di costume.
Stili e periodi differenti messi in risalto, con un’alternanza ricorrente tra revival e contemporaneo. L’allestimento riesce ad accostare capi creati da artisti di chiara fama, dagli autori emergenti e talentuosi a quei sarti in grado di imporsi a livello internazionale interpretando in varie significazioni il tema del giapponismo. L’arredamento è completato sia da tappeti e tessuti provenienti dal Sol Levante, sia da sculture ispirate ai Manga realizzate da Federico Paris.
Categories
Servizi

RELATED BY