78mila firme per “Ero Straniero” proposta di legge per regolamentare la migrazione

il senatore Manconi preannuncia l'apertura di uno spiraglio di dialogo anche per lo Ius Soli

78mila volte no alla paura. Sono tante le firme degli italiani che hanno aderito alla proposta di legge di iniziativa popolare Ero Straniero. Una legge per la quale i Radicali e tante altre associazioni laiche e religiose hanno raccolto le firme per sei mesi. L’obiettivo delle 50mila adesioni è stato superato e adesso i pacchi possono essere consegnati a Montecitorio. Gli organizzatori sottolineano come il risultato maggiore ottenuto nei sei mesi di raccolta firme sia consistito nell’interazione con i cittadini: “Si tratta della riconquista di uno spazio di dialogo pacato che si contrappone alla retorica dell’invasione e dell’ingovernabilità del fenomeno migratorio”. Lo sottolinea il senatore Manconi che preannuncia l’apertura di uno spiraglio di dialogo anche per un’altra legge sorella di Ero Straniero, quella per lo Ius Soli. Questa battaglia è solo il primo passo di un processo più lungo che dovrebbe portare alla nascita di iniziative popolari analoghe in altri Paesi europei. Nel corso degli ultimi decenni il parlamento italiano ha quasi costantemente ignorato le leggi di iniziativa popolare. Per questo i promotori si ripropongono di continuare a tenere alta l’attenzione sul tema attraverso la mobilitazione di chi vorrebbe una regolamentazione della migrazione.

Categories
Servizi

RELATED BY