Superlega, l’ex De Cecco spinge la Sir: “A Piacenza match duro”

Nel turno infrasettimanale Perugia ancora in trasferta per tenere la vetta della classifica
Luciano DE CECCO [15], Simone ANZANI [17], Aaron RUSSELL [8], e Lazar ĆIROVIĆ [8]

PERUGIA – Per la prima volta nella storia al comando in solitario della Superlega, anche se dopo appena 2 giornate, la Sir Safety Conad Perugia è di scena domani sera a Piacenza, nel turno infrasettimanale (ore 20.30), per continuare a spingere sull’acceleratore. Il netto successo di domenica a Verona è alle spalle. Altro giro e altro avversario che galleggia in quella fascia media che comprende le formazioni in grado di rompere il ritmo delle 4 big (Perugia, Civitanova, Modena e Trento).
Al PalaBanca la Sir punta al bersaglio grosso per mantenere la vetta ma il match riserva molte insidie, legate principalmente alla qualità dell’avversario. Da non sottovalutare nemmeno l’impegno fisico e le tante gare ravvicinate. Da qui la necessità, come già avvenuto, di poter contare sul tutti gli effettivi. “Domani a Piacenza sarà un match duro”, dice Luciano De Cecco, capitano della Sir ed ex della partita. “Fuori casa è sempre difficile giocare, in particolare contro squadre di questa qualità. Sarà importante sviluppare il nostro gioco e nello stesso tempo adattarci a quello loro. Mi aspetto una partita combattuta e molto lunga e dovremo essere bravi a portare a casa più punti possibile”.
Tutti a disposizione i Block Devils. La squadra si è preparata con cura in questi due giorni vissuti sempre al Nord dopo l’impegno di Verona. Piacenza, reduce da sue vittorie al tie-break, resta con il dubbio Fei che convive con dei guai fisici. Bernardi va verso la conferma della Sir di domenica a Verona con De Cecco ed Atanasijevic diagonale di posto due, l’ex Anzani e Podrascanin al centro, Zaytsev e Russell martelli e Colaci libero.

Categories
Servizi

RELATED BY