Regione Lazio, viaggio della memoria con i docenti a Varsavia e Lublino

L’orrore e il silenzio della Shoah raccontato, anzi mostrato a professori e docenti. Un viaggio particolare sui luoghi dello sterminio nazista che stavolta, a differenza del solito, coinvolge non...

L’orrore e il silenzio della Shoah raccontato, anzi mostrato a professori e docenti. Un viaggio particolare sui luoghi dello sterminio nazista che stavolta, a differenza del solito, coinvolge non gli studenti ma le loro guide educative nel mondo della scuola. 120 gli istituti romani (secondarie di secondo grado e centri di Formazione Professionale) che hanno aderito all’iniziativa lanciata e promossa dalla Regione Lazio. Un tuffo nella storia in quei territorio teatro delle persecuzioni attuate dalla Germania nazista nella Polonia occupata. Rispetto al passato cambia, oltre la formula, anche la destinazione. Se nelle quattro edizioni precedenti si era fatto tappa a Cracovia e ai campi di Auschwitz e Birkenau, questa volta ecco Varsavia e Lublino e i lager di Treblinka e Majdanek. Il viaggio è stato preceduto da un incontro di formazione, tenuto da docenti universitari ed esperti e studiosi della Shoah. La delegazione regionale è guidata dal Presidente Nicola Zingaretti e dal vicepresidente con delega alla Scuola Massimiliano Smeriglio. Presente il Presidente della Fondazione Museo della Shoah, Mario Venezia. Un racconto che dal vivo che non risparmia lacrime ai professori dei licei di Roma e del Lazio che annotano, fotografano e ascoltano. Al loro ritorno dovranno raccontare le loro emozioni agli studenti. Per non dimenticare.

Categories
Servizi

RELATED BY