Raccolta di carta e cartone: il Lazio traina la crescita del centro Italia

Differenziare i rifiuti è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali, a vantaggio nostro, dell’ambiente in cui viviamo ma soprattutto delle generazioni future. Lo avranno ben...

Differenziare i rifiuti è il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali, a vantaggio nostro, dell’ambiente in cui viviamo ma soprattutto delle generazioni future.

Lo avranno ben compreso i cittadini del Lazio, stando ai numeri diffusi dal XXII Rapporto Annuale del Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, il Comieco per intenderci. La nostra Regione traina infatti la crescita del Centro Italia facendo registrare un + 6,4% rispetto al 2015. Frosinone la provincia con la maggiore crescita (+22,2%). Segno positivo anche per Rieti (+ 10,5%) e Latina (+ 9,2%). Roma si conferma la provincia con i volumi maggiori di raccolta con quasi 295.000 tonnellate (+5,6%). Stabile, infine, Viterbo con 10.963 tonnellate recuperate e 34,7 kg raccolti da ciascun abitante. Oltre 344.000 le tonnellate di carta e cartone raccolte complessivamente in tutta la Regione.

Ne emerge una maggiore sensibilità dei cittadini sul tema che, unito al lavoro sinergico tra istituzioni e amministratori locali, si è tradotto nel 2016 in oltre 5 milioni di euro di corrispettivi, da parte del Consorzio nei confronti dei Comuni laziali in convenzione.

Categories
Servizi

RELATED BY