Confimprese: Roma re-start (up) da qui

Le Camere di commercio puntano a trasformarsi in casse di risonanza delle esigenze che provengono dalle aziende del territorio

Roma riparte e punta soprattutto sull’innovazione. Ha un titolo benaugurale la conferenza programmatica organizzata da Confimprese Lazio e Roma Capitale: “Roma re-start (up) da qui”. La ripresa del settore stenta a decollare e il mondo imprenditoriale cerca di trovare nuove soluzioni a problemi strutturali che si trascinano da anni. Comune è la richiesta che la capitale possa godere di uno statuto speciale che le permetta di gareggiare con le sue competitrici dirette ad armi pari. Le Camere di commercio devono quindi puntare sulla promozione delle start up, ma anche trasformarsi in casse di risonanza delle esigenze che provengono dalle aziende del territorio. Imporre il segno più all’economia laziale sarà quindi possibile solo se, e quando, pubblico e privato riusciranno a rimuovere gli ostacoli che impediscono alle imprese di crescere al ritmo del resto d’Europa.

Categories
Servizi

RELATED BY