Raggi annuncia taglio alle partecipate per 90 milioni di euro

80 milioni deriverebbero dalla vendita, gli altri 10 sarebbero il risparmio annuo della città

Un taglio netto da 90 milioni di euro. È il frutto del piano, presentato da Virginia Raggi e dall’assessore Colomban, che intende ridurre il numero delle partecipate di Roma Capitale dalle attuali 31 a 11. 80 milioni deriverebbero dalla vendita, gli altri 10 sarebbero il risparmio annuo della città. A compiere quest’impresa ci prova la Giunta Raggi che presenta una proposta di delibera per la razionalizzazione delle aziende in Campidoglio. Se l’Assemblea capitolina dovesse approvare la delibera realtà come Aeroporti di Roma Spa, Centrale del Latte di Roma, le partecipazioni Ama diverrebbero solo un lontano ricordo. Mentre né Acea né Acea Ato2 rientrano nel piano. Vogliamo vendere, non svendere chiarisce Colomban che tra pochi giorni lascerà il suo incarico che verrà ricoperto da Alessandro Gennaro. I tempi per la realizzazione del piano andranno dai 3 ai 5 mesi, a seconda del grado di collaborazione dei lavoratori. Ma perché la ristrutturazione abbia inizio la parola passa all’Aula

Categories
Servizi

RELATED BY