“Luci della Storia su Porta Pia”, al via la manifestazione

Ad esibirsi per prima la Banda Musicale del Corpo della Gendarmeria Vaticana, ensemble diretta da Giuseppe Cimini
Quasi 150 anni trascorsi e un bisogno naturale di rispolverare il passato tra dibattiti, concerti e molto altro. La presa di Roma ha rappresentato un vero e proprio crocevia per le sorti della Città Eterna e non solo. Da qui la volontà di celebrare l’evento tramite performance artistiche ospitate all’interno del Cortile Museale Piazzetta di Porta Pia. A coordinare la sei giorni di appuntamenti l’Associazione Nazionale Bersaglieri della Sezione di Roma Capitale, sostenuta da Esercito e Mibact.

Ad aprire la manifestazione “Luci della Storia su Porta Pia”, un incontro con il pubblico a cui prendono parte il colonnello Cristiano De Chigi e il dott. Paolo Volpato. Riabilitare Cadorna o no, questo il punto di partenza. Sul palco Carmen Lasorella, chiamata a moderare il confronto.

La prima esibizione in assoluto ha per protagonista la Banda Musicale del Corpo della Gendarmeria Vaticana, ensemble ormai attiva da circa 10 anni e diretta da Giuseppe Cimini, con Stefano Iannilli in qualità di vice. La rassegna permette di ridare visibilità anche al Museo Storico dei Bersaglieri, sito ricco di materiale e forse poco rinomato per quello che è il suo reale valore.
Il concerto della Banda Musicale della Marina Militare in data 14, quello della Fanfara, a cura dell’Associazione Nazionale dei Bersaglieri di Viterbo, l’indomani e sempre alle 18.00, senza dimentare i progetti “Pianoforte” e “Musical in piazzetta” previsti rispettivamente sabato e domenica pomeriggio. L’offerta è sicuramente vasta.
Categories
Servizi

RELATED BY