Roma, omicidio davanti alla discoteca San Salvador: spuntano i racconti dei testimoni

“Quell’uomo non si muoveva più ma loro se ne sono fregati”. E’ solo una delle dichiarazioni rilasciate da un testimone dell’aggressione ai danni di Giuseppe Galvagno, l’imprenditore morto davanti...

“Quell’uomo non si muoveva più ma loro se ne sono fregati”. E’ solo una delle dichiarazioni rilasciate da un testimone dell’aggressione ai danni di Giuseppe Galvagno, l’imprenditore morto davanti alla discoteca San Salvador a Roma dopo essere stato pestato da cinque buttafuori del locale.

Gli addetti alla security avrebbero infierito sulla vittima. A confermarlo lo stesso proprietario della discoteca, Giancarlo Liberati, che racconta agli inquirenti: “lo hanno colpito con calci e pugni “.

Un pestaggio che ha provocato un’emorragia cerebrale, come emerge dalle prime conclusioni dell’autopsia.

Categories
Servizi

RELATED BY