Ucciso di botte davanti ad una discoteca romana: indagano i Carabinieri

Hanno fra i 44 e i 23 anni, sono tutti incensurati e lavorano per una società di security di Ostia. E’ l’identikit dei cinque addetti alla sicurezza fermati per...

Hanno fra i 44 e i 23 anni, sono tutti incensurati e lavorano per una società di security di Ostia. E’ l’identikit dei cinque addetti alla sicurezza fermati per la morte del 50enne trovato agonizzante in un parcheggio in viale Oceano Atlantico, all’Eur. L’accusa è di concorso in omicidio volontario aggravato da futili motivi.

Inutili i soccorsi del 118, chiamati da un cliente della discoteca. L’uomo è deceduto sull’ambulanza che lo stava trasportando d’urgenza all’ospedale Sant’Eugenio. L’imprenditore aveva trascorso la serata con la sua compagna al San Salvador, il locale dove lavorano i cinque uomini. Un paio di testimoni li avrebbero visti colpire selvaggiamente Galvagno dopo averlo trascinato fuori dalla discoteca dove poco prima delle 2 aveva avuto un diverbio piuttosto acceso con un altro cliente per aver accidentalmente spinto la fidanzata che ballava in pista. Sul caso indagano i carabinieri dell Nucleo investigativo del Comando provinciale di Roma Eur e il Nucleo operativo della Compagnia di Roma Eur. Gli inquirenti hanno anche acquisito le immagini delle telecamere della zona.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY